72° Festival di Sanremo: il racconto della terza serata

72° Festival di Sanremo: il racconto della terza serata

Grande successo anche per la terza serata della Settantaduesima Edizione del Festival di Sanremo che registra il 54,1% di share nonostante la chiusura a notte inoltrata. 

Ieri abbiamo avuto la possibilità di riascoltare tutte e 25 le canzoni in gara, ci siamo divertiti con una brillante Drusilla Foer e abbiamo ballato con Cesare Cremonini.

Ma come si è svolta la serata?

Le prime note che invadono il palco dell’Ariston sono quelle di “Grande Grande Grande” di Mina, eseguita dall’orchestra per omaggiare la rielezione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. 

Subito dopo si apre la gara con Giusy Ferreri con la sua “Miele” e l’ormai indistinguibile megafono. Seguono Highsnob e Hu, vestiti in bianco e nero, con “Abbi Cura Di Te”. 

Fabrizio Moro delizia il pubblico con “Sei Tu”, mentre Aka 7even lo fa ballare con “Perfetta Così”, non prima di aver regalato un fiore ad Amadeus. 

Alle 21:30 scende le scale Drusilla Foer e dopo un breve siparietto riprende la gara con il grande Massimo Ranieri e la sua emozionante “Lettera Di Là Dal Mare”. 

Anche Dargen D’Amico porta i fiori al Direttore Artistico e risveglia il pubblico dell’Ariston con “Dove Si Balla”, scendendo anche in platea. Irama porta “Ovunque Sarai” e la esegue magistralmente.

E’ poi il momento del super-ospite Cesare Cremonini che per la sua prima volta a Sanremo porta un medley dei suoi più grandi successi. 

Tornando alla competizione, Ditonellapiaga e Rettore cantano “Chimica” con la grinta che le contraddistingue. Michele Bravi si emoziona per la presenza di Drusilla e intona magistralmente “Inverno Dei Fiori”. 

Rkomi è un vero motociclista con i guanti in pelle e ci canta “Insuperabile”. 

Gli attesissimi Mahmood e Blanco conquistano sempre di più il pubblico con “Brividi” che batte già tutti i record, mentre Gianni Morandi coinvolge il pubblico con la sua “Apri Tutte le Porte”.

Torna Cesare Cremonini che, dopo aver presentato il suo nuovo singolo “La Ragazza Del Futuro”, trasforma l’Ariston in una discoteca anni ’90 con “50 Special”. 

Riparte la gara con “Sesso Occasionale” di Tananai ed Elisa, tra i favoriti, con “O Forse Sei Tu”. 

Roberto Saviano commemora i 30 anni dalla Strage di Capaci con un lungo monologo ed è seguito dal collegamento dalla Costa Toscana con Orietta Berti e Fabio Rovazzi che presentano Gaia e la sua “Cuore Amaro”, in gara lo scorso anno.

La Rappresentante di Lista salutano tutti con l’apocalittica “Ciao Ciao” e Iva Zanicchi convince sempre con “Voglio Amarti”, mentre Achille Lauro si spoglia durante l’esibizione di “Domenica”.

Dopo la discesa dalle scale di Anna Valle, arrivata all’Ariston per promuovere la nuova serie Rai “Lea – Un Nuovo Giorno”, la gara continua con “Virale” di Marco Romano e “Duecentomila Ore” di Ana Mena. 

Pausa caffè con Amadeus e Drusilla, ma subito riprendono le esibizioni dei big con Emma e la sua grintosa “Ogni Volta è Così”, seguita da Yuman con “Ora e Qui” che regala non pochi punti a chi lo ha messo in squadra al FantaSanremo. Per saperne di più sul cantante romano, vincitore di Sanremo Giovani, ecco il podcast di Sara Cacciarini.

      Pillole di Sanremo - Yuman

Proseguono Le Vibrazioni con “Tantissimo” e Giovanni Truppi e la sua dedica “Tuo Padre, Mia Madre, Lucia”. 

Chiude Noemi, sempre bellissima e bravissima, con “Ti Amo Non Lo So Dire”.

La serata termina con la classifica finale che vede al primo posto Mahmood e Blanco, al secondo Elisa e al terzo Gianni Morandi.

Questa sera il pubblico voterà di nuovo, questa volta insieme alla Sala Stampa e alla Demoscopica 1000, e avrà la possibilità di ascoltare le cover dei 25 big in gara che saranno accompagnati da artisti come Loredana Berté o Fiorella Mannoia.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi