Una virata culturale per la Chiesa: La Misericordia

Una virata culturale per la Chiesa: La Misericordia

Venerdì 1 luglio ore 17.30. Tutti presenti nell’aula multimediale del Rettorato della Sapienza. Il testo affrontato alla conferenza è “Il vangelo della Misericordia. Per un nuovo sviluppo globale. Itinerario teologico” per il quale è intervenuto lo storico del Cristianesimo Prof. Gaetano Lettieri che giustamente ha dato la sua opinione sul libro del Mons. Lorenzo Leuzzi dicendo che si può notare una sottile ricerca di un dialogo intellettuale. Il professore è stato molto chiaro sul fatto che il Mons. Leuzzi abbia dimostrato di avere posizioni nette riguardo il luogo comune della cultura laica.

Una lettura che è stata citata alla conferenza è il testo di Erasmo da Rotterdam del 1524 che ha consacrato la letteratura olandese. Lettura molto suggestiva che ha voluto chiamare in causa lo storico Lettieri.

Successivamente è intervenuto Piero Damosso del tg1 mattina, che ha saputo trattare in modo conciso il tema del libro del Mons. Leuzzi. Nel testo Damosso ha notato come vi è presente una rivoluzione non dogmatica di Papa Francesco che si basa sul metodo induttivo. Il giornalista ha disquisito sul potere della Chiesa e come il Papa stia recuperando la stessa Chiesa.

Il libro scritto dal Mons. Leuzzi è una testimonianza che permette di credere anche a chi ha poca fede e nel medesimo testo si apprezza lo stile intellettuale. In questa lettura si fa presente che apparentemente si parla delle stesse cose ma in realtà vengono rivisitate.

Il Mons. Leuzzi si è espresso in tal modo alla presentazione: ”Cristo vivente è storia ed il latino è la fine”.

Nelle parole scritte dal Mons. Leuzzi si può notare ad un certo punto il rapporto “Presenza-Assenza” del Signore. Il capitolo 6° sottolinea un interesse particolare per la scrittura da parte dell’autore.

Il finale a sorpresa è stato quello del Mons. Leuzzi che ha affermato: “L’ignoranza non è una virtù da diffondere”.

Filippo Sansa

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi