Dream. Quando il sogno incontra l’arte e diventa realtà: la mostra a Chiostro del Bramante

Dream. Quando il sogno incontra l’arte e diventa realtà: la mostra a Chiostro del Bramante

“Dream.L’arte incontra i sogni” questo il nome della mostra, aperta a Roma dal 29 settembre al 5 maggio, ideata e curata da Danilo Eccher, che andrà a chiudere la trilogia presentata al Chiostro del Bramante negli scorsi anni.

Dopo “Love. L’arte incontra l’amore” (2016) ed “Enjoy. L’arte incontra il divertimento” (2017), con Dream la grande arte contemporanea si fonde con il sogno, generando suggestive atmosfere oniriche, pronte a cullare lo spettatore e ad accompagnarlo in un surreale viaggio alla scoperta dei “vasti e profondi territori dell’anima“.

Il pubblico sarà invitato ad abbandonarsi all’esplorazione dell’inconscio, a confrontarsi con paure e desideri, inoltrandosi nelle zone più in ombra della psiche e sfiorando la dimensione medidativa, fino ad arrivare a navigare tra gli spazi celesti dell’anima, in una dimensione in cui incanto e meraviglia si affermano come principio fondativo di tutte le cose 

Il percorso si snoda fra le opere di venti artisti, una nuova super collettiva che combina i notissimi del panorama internazionale (tra gli altri Christian Boltanski, Anish Kapoor,Mario Merz,Giovanni Anselmo,Wolfgang Laib,Ettore Spalletti,Doris Salcedo,Luigi Ontani,Bill Viola) con artisti più giovani promettendo un percorso espositivo più che mai immersivo, a partire da una spiritualità terrestre, fatta di elementi fisici e naturali, per elevarsi via via a una spiritualità pura, di colore puro.

Ad opere site-specific pensate e realizzate esclusivamente per valorizzare le prestigiose e significative architetture rinascimentali del Chiostro del Bramante, come il lavoro della giovane argentina Alexandra Kehayoglou, che trasformerà le scale del Chiostro in un grande paesaggio ispirato alla Patagonia, si alterneranno dipinti, sculture ed installazioni dando vita ad un unico grande racconto, che porterà il visitatore a perderdersi tra passerelle sospese (fra le opere di Kate McGwire e Henrik Håkanssone ambienti avvolgenti come quelli di Tsuyoshi Tane, Ryoji Ikeda e James Turrell.

Ad accompagnare gli ospiti, un’audioguida, che cambia la sua classica designazione divenendo un emozionante “racconto di mostra” interpretato da 14 attori italiani, i quali, grazie alle parole scritte dal regista Ivan Cotroneo, capaci di amplificare, evocare e creare nuovi intensi sogni, regaleranno esperienze uniche, intime e personali.

Per info e prezzi consultare il sito al link https://www.chiostrodelbramante.it/

 

Roberta Abate

Please follow and like us:

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi