Steve McCurry: un viaggio tra le pagine del mondo

Steve McCurry: un viaggio tra le pagine del mondo

Per conoscere il mondo, incontrare nuovi volti o entrare in contatto con l’anima di persone che mai avremmo immaginato di conoscere non serve prendere un aereo.

L’odore delle pagine rimaste chiuse per troppo tempo, il peso che si sposta da un lato all’altro mentre corri con lo sguardo prima di tagliare il traguardo. Il fiato sospeso. La curiosità di sapere come il viaggio andrà a finire. Aspettare il primo momento di libertà della giornata per riprendere il cammino dopo le varie soste. Isolarsi. Diventare protagonista di quelle parole impresse su carta.

Per viaggiare basta un libro: la storia d’amore più profonda e intima che un essere umano possa vivere.

Steve McCurry è uno dei fotografi più amati in Italia. Probabilmente è così che vede i libri. O semplicemente è ciò che i soggetti dei suoi scatti in giro per il mondo gli hanno trasmesso mentre erano immersi in chissà quale magica avventura. Dagli scatti del fotografo è nata una mostra che, dopo il successo di presenze registrato nel mese di dicembre, sarà prorogata fino al 28 gennaio. Il tema chiave della mostra è la lettura, alla quale “Leggere” – nome della mostra – vuole rendere omaggio. Un omaggio all’universalità della conoscenza e alla parola scritta.

I 40 scatti immortalano lettori provenienti da zone di guerra, strade isolate, angoli delle città o della propria casa. Ma tutti hanno in comune un cosa: un libro tra le mani e lo sguardo completamente assorto. A ospitarli sono, ancora una volta, gli spazi di WeGil, lo storico palazzo di Trastevere concepito dall’architetto Moretti e inaugurato a dicembre dopo anni di chiusura.

Le mostre di McCurry attirano ogni anno migliaia di visitatori e in oltre quarant’anni di attività ha scattato alcune delle foto più iconiche di sempre. Questa volta il viaggio che racconta con la sua compagna fotografica è senza limiti d’età, di cittadinanza e di genere, annullati dalla passione per la lettura.

Carmen Baffi

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi