“Poltrone rosse e altri racconti”, il nuovo lavoro di Francesco Barilli

“Poltrone rosse e altri racconti”, il nuovo lavoro di Francesco Barilli

ROMA – Interni soffocanti, paesaggi crepuscolari che fanno riaffiorare incubi mai dimenticati, una realtà buia ma visibile e una società borghese malata. Questi i temi onnipresenti nei lavori di Francesco Barilli, regista, attore e sceneggiatore oltre a polaroid vivente di una amoralità e di un senso dell’orrore costante nei confronti della vita. Barilli, nato a Parma nel 1943, è un artista per cui l’arte è una esperienza da vivere a 360°, un sentimento che viene dal profondo e incapace di esprimersi con un solo mezzo. Così, dopo aver lavorato come attore per Bernardo Bertolucci, Antonio Pietrangeli, Carlos Saura e Mauro Bolognini, esser stato sceneggiatore e regista di fiction e documentari (Giuseppe Verdi, Giovannino Guareschi e Benedetto Antelami), aver avuto al proprio fianco amici come lo stesso Bertolucci o Vittorio Storaro, Cesare Zavattini e i fratelli Bazzoni e aver inventato generi che vanno oltre il comune pensare (il cannibal movie per lo script de Il paese del sesso selvaggio), si racconta e viene raccontato nel suo ultimo libro intitolato “Poltrone rosse e altri racconti“.

IL LIBRO – I testi e i racconti, messi nero su bianco in questo volume, sono una raccolta nata della passione dell’autore, dal suo bisogno continuo di espressione vissuto come un istinto naturale impossibile da reprimere. I testi di Barilli indagano e mettono alla luce la bonarietà degli abitanti, l’ideologia dominante e pervasiva, la borghesia malata e soffocante. Nonostante i toni siano cupi, un filo di solidarietà quasi avvolgente e rassicurante lo si può ritrovare in un sentimento di condivisione del dolore. Il volume, inoltre, è arricchito da una intervista a Barilli curata dal critico cinematografico Fabio Zanello.

LA PRESENTAZIONE – L’ultimo lavoro dell’autore verrà presentato lunedì 18 dicembre all’interno di un incontro interamente a lui dedicato . L’evento si terrà alla Casa del Cinema e sarà l’occasione per omaggiare la figura poliedrica dell’artista attraverso la proiezione, a partire dalle 15.15, di alcuni suoi lavori. La presentazione del volume Poltrone rosse e altri racconti avverrà in un incontro che prenderà luogo a partire dalle 18.00 e che si avvarrà della moderazione di Marco Giusti.

Giulia Vaccaro

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi